You are currently browsing the monthly archive for novembre 2008.

Specialmente in questi ultimi giorni, che sto vivendo una particolare recrudescenza di quella patologia chiamata “vorrei ma non posso”, mi stanno venendo le voglie più strane.

In ordine sparso: vorrei partire per Parigi (che nemmeno è tra le mie città preferite), da sola e camminare per ore lungo i boulevard;
farmi fare un book fotografico, in bianco e nero, come le modelle vere, con foto piene di chiaro-scuri e pose vedo-non-vedo, un po’ retrò;
comprare un vestito rosso fuoco per una serata magica, da indossare con tacchi altissimi.

E un principe azzurro maliardo, che mi faccia ridere fino alle lacrime facendomi il solletico e raccontandomi barzellette sconce.

Annunci

Ci sono persone che hanno un talento particolare (non so dire se innato) per ammazzare l’entusiasmo del prossimo.

Non sono quelli che deliberatamente ti mettono i bastoni fra le ruote.
Sono i pessimisti cronici, chi t’ignora, i distratti delle persone, chi ti dà per scontato, chi pensa che l’entusiasmo sia un dono che si riceve ma non si offre.