You are currently browsing the monthly archive for ottobre 2010.

Ho un blog bruttino. Non scrivo post poetici e ispirati, non sono arguta, né particolarmente ironica. Non ho centinaia di ingressi al giorno.
È un dato di fatto: compongo articoli bellissimi solo nella mia testa. Non lo dico perché voglio sentirmi rispondere che no, non è vero, conosco i miei limiti e li accetto. D’altro canto non ho alcuna velleità, già mi sembra strano quando mi chiamano blogger. Ancora più strano che a qualcuno piaccia leggermi.

Perché continuo col mio blog bruttino? Ci sono affezionata, come ci si affeziona a un cucciolo stortignaccolo e spelacchiato. Posso scriverci tutto quello che voglio e non scriverci quello che non voglio. Non ho obblighi, posso essere mediocre e qualunquista senza sentirmi colpevole. Non ci perdo e non ci guadagno.

Me ne posso pure dimenticare, ma non lo chiudo.