You are currently browsing the monthly archive for marzo 2009.

In un film della mia generazione, una delle protagoniste dice che quando si cresce il cuore muore.

Credo sia vero, a prescindere dall’età.

Si parla tanto di nichilismo tra i giovani, ma tanti adulti ne sono maggiormente affetti. Il loro è il nichilismo dei sentimenti, del lasciarsi vivere anziché vivere, del non riuscire a vedere il disegno generale rispetto al particolare su cui si soffermano.

Io temo di trovarmi a un passo da questo, sto smettendo di credere. Forse (forse) anche io sto diventando adulta.

Annunci

…allergia, paranoie varie, insonnia, stanchezza diffusa, voglia di scappare da tutto e da tutti…

E la finisco qui, ché sennò fa prima a farsi notte.

Già dicono che le donne non sono mai solidali tra loro (perché gli uomini sì?), ma quello che proprio non comprendo è perché ogni volta che una donna rivolge una critica – anche costruttiva, anche non personale, anche motivata – a un’altra debbano c’entrarci  sempre invidia e gelosia.

“Essere curata. Essere in ordine. Indossare un buon profumo. Avere denti perfetti. Sorridere. Essere indulgente. Provare tutte le fragranze da Sephora. Non pensare che H&M sia adatto solo alle ragazzine. Non scartare a priori Facebook senza neppure sapere cos’è. Sottoporsi a un test sulla densità ossea e non negare il passare del tempo, ma conservare sempre un pizzico di frivolezza”.

Inès de la Fressange

Me lo rigiro tra le mani, lo guardo da un lato, poi dall’altro. Ricomincio daccapo.

Per quanto insista la soluzione non la trovo, non c’è, o meglio so qual è ma non voglio vederla perché a volte risolvere un problema significa solo eliminarlo.